La nebbia che col buio scende

lieve a rafforzare il gelo

dice di quanto sia incolore

l’ultima stazione e disattesa

la proiezione del dolore

dalla prospettiva del reale

quando avviene, smalto bianco

sulla tavolozza del silenzio

se intingi il pennello nell’acqua

scura del cielo in ginocchio

sul gradino in fondo alla scala

senza più carne per cercare

se Dio qui potesse sentire

gli chiederei soltanto di noi

 

da Animali prima del diluvio

la nebbia che col buio scende