Quando t’illudevi di mangiarti un Kinder Maxi senza farti beccare, non sai mai se sia meglio la quieta rassegnazione delusa e rampognante di Eva, il superiore e sdegnoso disgusto di Sunny per la tua solitaria cupidigia, o quella scintilla d’intramontabile speranza e incrollabile fiducia che arde negli occhi e nella postura di Titti.