[…] sul dialogo distante di tutte queste morti / inarticolando sempre più forte / a ogni istante più prossimi al niente / uccidono due volte.